Chi ha inventato WordPress?


Matt Mullenweg. 27 anni.

http://ma.tt
Su google in questi giorni cerco “business productivity” e scopro che questo ragazzo è il creatore di WordPress.

“is one of PC World’s Top 50 People on the Web, Inc.com’s 30 under 30, and Business Week’s 25 Most Influential People on the Web.”

c’è bisogno di tradurlo? che dire? bravo..
Il suo sito/blog è molto interessante, e ho trovato questo articolo molto attinente alla mia ricerca. Traduco un po’ di passaggi:

Un buona giornata è senza sveglia. Mi sveglio con il sole e faccio del mio meglio per resistere al desiderio istintivo di guardare il computer o controllare la posta elettronica per almeno un’ora.

Il mio vizio non è il caffè, ma Kindle . I suoi scaffali sono pieni di libri di business che ho letto, per crescere fino a diventare un vero uomo d’affari (prima che qualcuno capisca che non lo sono). In qualsiasi momento ho circa 120 libri scaricati. Intervallati tra Drucker , Godin , e Buffett ci sono classici come Seneca , che vorrei poter leggere più spesso, ma solo per arrivare a un paio di volte l’anno.

Automattic , la società holding dietro a WordPress.com , finalmente ha un ufficio dalla fine dell’anno scorso al Pier 38 (San Francisco), un bel open space . A cinque minuti a piedi dal mio appartamento, ma preferisco lavorare da casa. Siamo una società virtuale in cui ognuno lavora soprattutto da casa (o il loro bar a scelta). La mezza dozzina di noi va in ufficio il giovedì per avere un po ‘di compagnia, ma sei giorni alla settimana lo spazio di solito è vuoto. Ma ci facciamo delle magnifiche feste .


Pensavo alle nostre società con le loro pompose presentazioni, questa è Telecom Italia:

“La leadership domestica del nostro Gruppo, nasce da un’offerta di telecomunicazioni a 360 gradi che sta trasformando la comunicazione tradizionale nella nuova comunicazione digitale: ubiquità, interattività, una dimensione partecipativa, dinamica oggi alla portata di tutti….”

pprrrrrrrrrrrrr….. sembra un racconto dell’800. Pensate che Automattic (la società di Matt che ha creato WordPress) come anche Facebook, NON sono quotate in borsa. Significa che non hanno azionisti ai quali doversi presentare in assemblea ben vestiti, per parlare di dividendi. Non devono apparire, sono e basta.

E quindi fanno come vogliono.

Ve l’immaginate in Telecom o in Wind oppure Tiscali?

Ad ogni modo, al di là del folclore aziendale, il dato importante è la sensazione che noi italiani non facciamo parte di questo mondo che si rinnova, che cambia i suoi modelli di business, proponendo idee e soluzioni “che cambiano il mondo”, bensì parte di un paese immobile che invecchia con i suoi governanti, incapace di reagire a se stesso come se tutto fosse scolpito nella pietra.

Per sempre.

Grazie Matt, che mi permetti di lavorare.

Annunci

Informazioni su Lorenzo

Creo siti web in wordpress a Roma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: